Venere Dormiente, Claudio Rinaldi, 1899

Claudio Rinaldi (Urbania 1852 – dopo 1909)
Venere dormiente
Firenze, 1899
già Villa Il Roseto

Descrizione:

La scena è interamente occupata da una figura femminile completamente nuda, a eccezione di un sottile velo, dall’incarnato diafano e i capelli rossi sciolti che le ricadono accanto ai seni. È profondamente addormentata, sdraiata supina su un giaciglio scomposto, del quale si vedono i cuscini foderati di raso. Il primo piano luminoso e dai colori chiari è in netto contrasto con lo sfondo più scuro dove si scorge, quasi emergendo dall’ombra, un pesante drappo che sulla sinistra lascia scorgere la base di una colonna classica; si intravvedono due putti alati intenti ad amoreggiare.
Firmato e datato in basso a sinistra, è presentato in cornice dorata coeva.

Dimensioni: cm 98 x 160

CODICE: ARARNO0054454

Analisi storico-stilistica:

Claudio Rinaldi studiò presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, negli anni Settanta dell’Ottocento, grazie a una borsa di studio ricevuta dall’Istituto di Belle Arti di Urbino. Specializzatosi in particolare nella pittura di genere, presentò diverse opere in esposizioni nazionali.

Il dipinto in esame costituisce uno dei punti più alti nel corpus dell’artista. Il soggetto proposto si discosta da quelli solitamente affrontati da Rinaldi, che in questa occasione richiama invece un tema ampiamente trattato e apprezzato nell’arte veneta del Cinquecento. Simile è la modalità di narrazione, con la figura femminile distesa, quasi abbandonata, in primo piano, mentre alle sue spalle si trova una cortina che svela parzialmente l’ambiente retrostante. Anche il forte contrasto luminoso è una derivazione dall’arte veneta rinascimentale e manierista, che in questo caso consente all’artista di far risaltare l’incarnato e le stoffe.

Opera firmata, lo stile dei Rinaldi è chiaramente ravvisabile nello stile pittorico, in particolare nella fisionomia della giovane e nella resa dei tessuti in primo piano.
Curioso notare come i due putti siano un’aggiunta successiva dell’artista, una sorta di modifica in corso d’opera, frutto probabilmente di un ripensamento nell’impostazione degli spazi e delle figure.

Antiquariato, Arte e Design

Antiquariato, Arte e Design

FineArt è il nuovo ambizioso progetto Di Mano in Mano che propone un’esclusiva scelta di opere di antiquariato e design, presentandole per la loro singolarità e unicità.

Contattaci per ricevere maggiori informazioni o per fissare un appuntamento
Oppure chiamaci o contattaci su WhatsApp