Specchiera a Cassetta, Bologna Inizio XVIII Secolo

Bologna, inizio XVIII Secolo

Descrizione:

Cornice a cassetta dipinta a tempera di vermiglio, a imitare una breccia, sulla quale è applicata la cornice che inquadra lo specchio al mercurio, intagliata a volute e girali di foglie d’acanto, che nei quattro angoli assumono la forma di un giglio; è interamente dorata a foglia, così come la bordura della cassetta, intagliata a nastro continuo lungo tutto il perimetro.

Dimensioni: cm 118 x 101 x 11

 

CODICE: OGANOG0148825

Analisi storico-stilistica:

Nel XVII secolo e per tutto il successivo, Bologna fu politicamente annessa allo Stato Pontificio, subendone dunque anche l’influenza culturale e artistica. Come è ben noto, Roma fu l’epicentro del gusto barocco, particolarmente apprezzato per la sua magniloquenza, ricchezza e assoluta eterogeneità delle soluzioni; questo stile divenne la lingua ufficiale della corte papale, intenzionata a riaffermare la propria potenza e la propria ricchezza dopo lo scisma protestante avvenuto non molti anni prima.
Affermatosi nella città capitolina, il barocco si diffuse rapidamente in tutta la penisola, grazie ai progetti e ai disegni dei più importanti artisti; interessante osservare come questo linguaggio venisse reinterpretato e adeguato con le peculiarità tipiche di ciascuna territorialità.

La nostra cornice presenta un intaglio caratteristico del bolognese: chiari i rimandi alle carnose e dinamiche volute tipiche del barocco romano, ma reinterpretate in chiave meno ridondante. I confronti più interessanti sono possibili con le coeve cornici cornici a cassetta, tra le quali tre esemplari
conservati presso il Museo Davia-Bargellini di Bologna. 

Pur diversificandosi nelle forme, la peculiarità è la cassetta di legno, probabilmente ideata sia per proteggere le dettagliate volute, che per creare un effetto di maggior ricchezza nell’insieme, con l’aggiunta di decori o di un fondo bulinato, come nel caso
delle cornici del museo bolognese, oppure dipinto a tempera, come nella nostra.

Bibliografia:

– La cornice italiana. Dal Rinascimento al Neoclassico, a cura di Franco Sabatelli, Electa, Milano, 1992;

Antiquariato, Arte e Design

Antiquariato, Arte e Design

FineArt è il nuovo ambizioso progetto Di Mano in Mano che propone un’esclusiva scelta di opere di antiquariato e design, presentandole per la loro singolarità e unicità.

Contattaci per ricevere maggiori informazioni o per fissare un appuntamento
Oppure chiamaci o contattaci su WhatsApp